Pesci

Spigola

Spigola

La famiglia cui appartiene la spigola è quella dei serranidi. Vive nelle coste basse, le spiagge e le scogliere. Spesso si avvicina ai manufatti e circola tre i moli e le dighe dei porti, dove puù trovare cibo in abbondanza; si nutre di piccoli pesci e crostacei.

Da giovane vive in branchi mentre da adulta è solitaria. Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, un pesce ricco di proteine ed acidi grassi polinsaturi (i cosiddetti "Omega 3"); il basso contenuto di lipidi gli conferisce una buona digeribilità.

Orata

L’orata è un pesce osseo di mare e di acque salmastre appartenente alla famiglia Sparidae. Il nome deriva dalla tipica striscia color oro che mostra fra gli occhi.

E’ presente in tutto il bacino del Mar Mediterraneo e nell’Atlantico orientale, dall'estremo sud delle isole Britanniche, fino ad arrivare a Capo Verde.  Si dice sia il pesce più indicato per tutte le fasce d’ età, ha carni saporite e digeribili con cui è possibile realizzare molte ricette; ricco di omega 3, come la spigola, è indicata nelle diete per combattere il colesterolo cattivo.

Orata

Merluzzo

Merluzzo

Esistono innumerevoli specie di merluzzi che provengono da altrettante diverse zone del mondo.

Pur diverse per tassonomia, molte specie affini come il nasello sono talvolta chiamate con il nome di merluzzo. Tanto i merluzzi atlantici quanto quelli mediterranei sono molto sfruttati in gastronomia perché le loro carni delicate sono molto apprezzate. Particolarmente noti sono il baccalà e lo stoccafisso, due metodi di conservazione del merluzzo nordico. I suoi filetti sono adatti a qualsiasi regime alimentare, data la loro ricchezza in termini di valori nutrizionali. 

Nutrizionisti e dietologi consigliano l'inserimento del merluzzo in una dieta corretta e sana, specialmente se si ha la necessità di seguire un regime alimentare ipocalorico. Le sue carni infatti hanno un bassissimo contenuto di grassi.

Cernia

La famiglia cui appartiene la Cernia è quella dei Serranidi ed è parente della spigola, sebbene morfologicamente molto diversa.

Vive ad una profondità molto bassa in farse giovanile per poi spostarsi tra i 10 ed i 50 metri, su fondali rocciosi. Raggiunge le dimensioni di 140 – 150 cm ed un’età di 50/60 anni. E’ un pesce molto pregiato con carni compatte e ben digeribili, dal tenore lipidico moderato. Gli acidi grassi sono quelli essenziali della serie omega-3, protettivi per il cuore e il sistema cardiocircolatorio in genere.

Cernia

Pescatrice

Pescatrice

La rana pescatrice o coda di rospo è un pesce appartenente alla famiglia Lophiidae. Presenta una testa massiccia ricoperta di creste ossee e spine, appiattita e allargata, di forma ovale, così come la parte anteriore del corpo; il corpo è conico e la pelle è priva di squame. La bocca è molto grande e rivolta verso l’alto, con numerosi denti acuti: la mascella inferiore è prominente rispetto a quella superiore. 

E’ un pesce molto magro, poco calorico e ricco di omega 3, inoltre, l'abbondanza di proteine ad alto valore biologico fa della coda di rospo un pesce utilizzato nella dieta dello sportivo e del culturista. Il contenuto di vitamina D è notevole.

Gallinella

Il suo nome scientifico è Triglia Lucerna, appartiene alla famiglia dei Triglidi a cui fanno parte altre specie di gallinella, meno diffuse e di dimensioni minori. Nello stadio giovanile vive in forma gregaria in prossimità delle coste su fondali sabbiosi-fangosi con profondità di qualche metro fino ai 15 metri, generalmente solitaria, si nutre perlopiù di crostacei.

In cucina è un pesce dal sapore delicato, ma molto spinoso, per questo è particolarmente indicato per zuppe (meglio sfilettarlo e usare la carcassa per il brodo) oppure per sughi.

Gallinella

Pesce spada

Pesce spada

E’ un pesce appartenente alla Famiglia Xiphiidae, specie gladius.

E’ una specie pelagica che compie grandi migrazioni in mare aperto e può raggiungere i 4,5 m di lunghezza e i 500 Kg di peso.

Vive in acque calde perlopiù in superficie, compiendo anche balzi fuori dall'acqua ma può scendere a grandi profondità (oltre 600 m). Durante il periodo riproduttivo si avvicina alla costa. E’ considerato un pesce molto pregiato, il suo filetto è molto magro mentre le parti grasse si concentrano nella pancia.

Sogliola

Con il nome comune Sogliola si indicano alcune specie di pesci d'acqua salata appartenenti alla famiglia dei soleidi e dei Pleuronectidi.
Sono pesci la cui evoluzione li ha portati alla postura su un fianco, con uno dei due occhi spostato a fianco dell'altro verso la superficie dell'acqua.

La colorazione ha seguito quest'evoluzione: il lato rivolto verso il fondo è bianco, quello verso l'alto è bruno e mimetico. La sogliola è uno dei pesci più semplici da sfilettare a crudo ed a fine cottura. Dal punto di vista culinario, è uno dei più apprezzati in Italia e nel Mondo.

Essendo un prodotto magro, pesce magro e con pochi grassi, si presta alle diete ipocaloriche dimagranti. Apporta modeste quantità di colesterolo e vanta una netta prevalenza degli acidi grassi insaturi.

Sogliola

Latterino

Latterino

E’ un piccolo pesce d'acqua dolce e marina appartenente alla famiglia Atherinidae. Presente mar Mediterraneo, nel mar Nero, nel mar Caspio ed in alcuni tratti delle coste atlantiche europee.

Vive soprattutto ambienti lagunari e di foce, ma si può incontrare anche in acque del tutto dolci e in mare, in baie riparate con fondi sabbiosi e con Posidonia oceanica. Si tratta di un pesciolino allungato e slanciato, con occhi molto grandie e bocca grande. Si propone al consumatore con caratteristiche organolettiche e nutritive di tutto rispetto. La carne è apprezzabile e dal sapore deciso. Il latterino, come il latte, contiene notevoli quantità di calcio, preziose nell’età dello sviluppo e per prevenire osteoporosi o altre patologie delle ossa.

 

Pesce ghiaccio

Si tratta di un pesce appartenente alla famiglia Salangidae.

È largamente pescato su scala industriale per essere poi commerciato in molte parti del mondo. In Italia è conosciuto per essere impiegato come surrogato del più rinomato novellame del pesce azzurro, sempre più raro e costoso a causa degli più stringenti limiti di pesca.La cottura dei deve essere rapidissima. Ottimi per ricette sfiziose, possono essere infatti cucinati in frittatine, uova, insalatine miste.

Pesce ghiaccio

Rombo

Rombo

Il Rombo fa parte della specie di pesci piatti, appartenenti ad alcune famiglie dell'ordine Pleuronectiformes.

Ha la forma di un rombo, da cui proviene il nome. E’ munito di due occhi sullo stesso lato, la colorazione e bruno verdastra o giallastra, per questo motivo ha ottime capacità di mimetizzarsi sui fondali.

Le sue caratteristiche nutrizionali sono proprie dei pesci della stessa sua razza: ricco di sali minerali, specialmente di calcio e fosforo.  Ha un buon apporto di proteine e pochi grassi, in prevalenza insaturi.
Le  sue carni, delicate e compatte, sono caratterizzate da una buona digeribilità.

Le ricette con il rombo offrono preparazioni morbide e saporite, questo pesce infatti fornisce carni che possono essere preparate lessate o anche alla griglia e in padella.

Ombrina

L’Ombrina (umbrina cirrosa) è caratterizzata da ventre piatto e dorso arcuato con sagoma allungata.

Ha due pinne dorsali distinte, mentre la pinna caudale è leggermente concava nella parte superiore. Può raggiungere anche il peso di 12 kg per 1 mt di lunghezza. Predilige i fondi molli, soprattutto sabbiosi, a piccole e piccolissime profondità, nei pressi di spiagge.

E’ un pesce carnivoro e si nutre di molluschi e può arrivare a un metro di lunghezza e a una decina di chili di peso. E’ presente, ma non molto comune, nel Mediterraneo, nel Mar Nero, nel Mar Rosso e nell’Atlantico orientale, a sud fino al Senegal, a nord fino al Golfo di Biscaglia. La sua carne è pregiata, perciò si presta a preparazioni e condimenti delicati che non ne coprano il gusto. Fa parte della categoria dei pesci magri: contiene circa 78 Kcal per 100 gr di pesce.

Ideale è cucinarla alla brace, al forno, bollita e condita con un filo di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.

Ombrina